• News

    Ligue 1 e Premier League 2015/2016: media spettatori e "load factor" di inizio stagione

    francia inghilterra media spettatori load factor


    Prosegue l'analisi dell'affluenza negli stadi in questo avvio di stagione, complice anche la sosta per le Nazionali, e, dopo i dati sui primi sette turni di Serie A, andiamo a vedere cosa succede in Ligue 1 (Francia) e Premier League (Inghilterra). Come già visto per il campionato italiano, i termini di paragone si riferiscono all'affluenza registrata nelle prime sfide casalinghe giocate fino a oggi, intrecciate con la capienza di ogni impianto, per ottenere il "Load Factor", la percentuale di riempimento reale degli stadi. Un dato, questo, che sempre più spesso viene tenuto in considerazione in sede di progettazione dei nuovi impianti ma che resta l'unico valore realistico anche per l'analisi della situazione attuale e per la comparazione di realtà altrimenti molto diverse tra loro (impossibile dire che la squadra A fa più spettatori della squadra B, se i due stadi hanno capienze nettamente diverse).
    Nel prendere in considerazione, in particolare, i casi dei campionati francese e inglese si va a ragionare su situazioni piuttosto interessanti, fatte di impianti all'avanguardia, spesso di nuova costruzione e sistemi-calcio (nell'accezione comune) "funzionanti". Ecco, quindi, che diventa importante capire se l'equazione [stadi nuovi = alta affluenza di pubblico] sia effettivamente un risultato scontato come spesso si dice, oppure una contingenza definita anche dalle diverse situazioni locali.

    (clicca sull'immagine per ingrandirla)
    ligue 1 media spettatori load factor


    La Ligue 1 francese ha solo un impianto sopra ai 60.000 posti (il nuovo Vélodrome di Marsiglia) e 5 stadi sopra i 40.000 (Parigi, Lione, St-Etienne, Bordeaux e Lille). Per contro, come è capitato anche nella Serie A di quest'anno, sono tornate in massima divisione un paio di squadre minori, in particolare il Gazeléc Ajaccio, con il suo stadio da poco più di 4mila posti. E così come per il Frosinone (vedi qui, nell'analisi sulla Serie A), il Club corso è tra i migliori come rapporto affluenza spettatori/capienza stadio - con un Load Factor dell'88% dopo 4 turni giocati in casa. In una classifica guidata dal PSG con un sorprendente 97% di riempimento del Parc des Princes, metà dei Club francesi possono vantare un Load Factor del 70% o superiore - un dato ancor più rilevante se si nota che ben 16 squadre su 20 sono al 60% o più.

    Il confronto, in questo senso, con la Serie A è un po' impietoso. Basti pensare che in Italia - in questo primo scorcio di campionato - solo 10 squadre sono al 60% o più di Load Factor, e solo tre sopra al 70%. C'è, però, il rovescio della medaglia: gli stadi francesi di nuova costruzione, in vista di EURO2016, non stanno dando la risposta che banalmente ci si attenderebbe. Ovviamente non è colpa degli stadi in sé, ma viene meno la "convinzione" che costruire uno stadio nuovo porti automaticamente grande pubblico in modo continuativo: Nizza (Allianz Riviera) e Bordeaux (Nouveau Stade) rispettivamente con il 49% e il 62% di Load Factor non hanno dato, per ora, l'impulso che si poteva pensare, nonostante l'indubbio valore dei progetti, mentre il Vélodrome di Marsiglia si attesta sul 70%, complici anche le difficoltà della squadra.

    (clicca sull'immagine per ingrandirla)
    premier league media spettatori load factor


    Diverso il discorso per la Premier League. Una lega che ormai, storicamente, attira "sold out" quasi ogni fine settimana ma che, nelle ultime stagioni, ha risentito del caro-prezzi principalmente a livello sociale e mediatico. È dello scorso turno di campionato la protesta pacifica che ha unito tutte le tifoserie inglesi contro i prezzi dei biglietti per le trasferte - Twenty's Plenty campaign, promossa dalla FSF (Football Supporters' Federation) per chiedere l'introduzione di un tetto di 20£ al ticket per i tifosi in trasferta. Al momento, però, l'affluenza negli stadi non risente più di tanto di tutto questo, anche se iniziano a registrarsi i primi cali in alcuni impianti.

    Certo, si parte dall'84% di Load Factor a salire, ma è interessante vedere Swansea e Leicester City far compagnia a Manchester United e Arsenal con un quasi-tutto-esaurito a ogni partita (e l'entusiasmo per l'avvio di stagione delle Foxes di Claudio Ranieri aiuta senz'altro). La neopromossa Watford trova ottime medie, considerando anche la concorrenza all'interno della capitale, mentre in netto calo l'Aston Villa - sempre parlando di numeri comunque alti - con gli scarsi risultati delle ultime stagioni che hanno in parte affievolito la passione di quella che è sempre stata una delle tifoserie più calde e fedeli del campionato inglese.

    clicca qui per: Serie A 2015/2016, media spettatori e load factor a stagione conclusa

    clicca qui per: Stagione 2015/2016: media spettatori e load factor negli stadi europei a stagione conclusa

    *
    Condividi questo articolo sui social usando i bottoni laterali, iscriviti al blog per ricevere ogni aggiornamento e commenta con le tue opinioni, critiche o consigli. Per scrivermi via email o seguirmi sui profili social, fare riferimento alla pagina "Contatti".

    Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Proud Partner of








    Scarica l'app mobile e registra la tua presenza in uno stadio, ogni volta che vai a vedere una partita.
    Clicca qui per leggere la recensione.

    Support

    Sostieni con una donazione la raccolta fondi da investire nello sviluppo dello stadio Benito Stirpe di Frosinone, a beneficio della squadra, dei tifosi e della comunità.

    Instagram

    Attualità