• News

    Serie A 2015/2016: media spettatori e "load factor" dopo le prime 7 giornate

    juventus stadium media spettatori


    Nell'edizione di ieri, mercoledì 7 ottobre, il Corriere dello Sport ha pubblicato una tabella con i dati del numero di spettatori registrato finora, in Serie A, in queste prime sette giornate della stagione 2015/2016. Una prima piccola porzione di campionato che si presta, però, a essere analizzata grazie anche all'arrivo della sosta per le Nazionali e i numeri, a prima vista, sembrano proporre (anche) aspetti positivi. Alcune squadre hanno disputato 3 partite tra le mura amiche, mentre altre ne hanno giocate già 4, ma il quadro generale non viene particolarmente influenzato da questa differenza.
    Totale spettatori registrato finora e media spettatori per giornata sono le due voci fondamentali evidenziate nell'articolo, da cui risulta una graduatoria in semplice ordine di grandezza, dal dato più grande al più piccolo. Una "classifica", però, piuttosto sbrigativa che non rende giustizia alla situazione reale e che non tiene conto del "Load Factor", inserito e analizzato invece qui.

    Il Load Factor è l'indice di riempimento, ovvero la percentuale definita dal rapporto tra affluenza media degli spettatori e capienza dello stadio. Banalmente, un Barcellona di turno avrà probabilmente sempre una media spettatori più alta dell'SD Eibar - conseguenza ovvia della capienza dei rispettivi stadi - ma non per forza i blaugrana avranno un Load Factor migliore: se lo stadio dell'Eibar andasse in sold out a ogni partita, l'indice della piccola squadra spagnola potrebbe risultare migliore di quello di un Camp Nou ipoteticamente riempito per metà ogni fine settimana. Un esempio per assurdo, ma che definisce bene quanto sia importante questo dato nell'analizzare in modo "realistico" il tema delle presenze dei tifosi allo stadio, argomento sempre più chiacchierato di questi tempi.

    Ecco quindi che, elaborando i numeri della tabella del CdSport, e intrecciandoli con la capienza degli stadi delle squadre di Serie A (dati che potete trovare anche nella guida ai campionati 2015/2016, qui), viene fuori un quadro molto più interessante e reale della situazione di affluenza di pubblico nel nostro campionato, soprattutto per alcune città - anche importanti - in rapporto a stadi e bacino d'utenza.

    (clicca sull'immagine per ingrandirla a tutto schermo)
    serie a media spettatori load factor


    Ne emerge, innanzitutto, una risalita importante di alcune squadre medio-piccole. Fermarsi alla media spettatori mette sempre giocoforza le "grandi" ai primi posti delle graduatorie ma è un falso positivo. Le squadre piccole hanno stadi piccoli, quindi neanche volendo possono raggiungere i numeri delle big. Al contrario, alcuni dei grandi Club italiani faticano a riempire i loro impianti nonostante un bacino d'utenza (e di tifosi) nettamente più ampio di chi naviga nel lato destro della classifica. Se in queste prime 7 giornate la semplice media spettatori premia l'Inter, il Load Factor pone i nerazzurri al nono posto, evidenziando come San Siro resti ancora troppo spesso vuoto per metà - malgrado i numeri indichino in ogni caso dei netti miglioramenti rispetto alle stagioni scorse.

    Due squadre si confermano in positivo, sia secondo la media spettatori che con la percentuale di Load Factor: sono Juventus e Fiorentina. I bianconeri, quarti per media spettatori (ma con uno stadio da 41.000 posti), balzano al secondo posto per percentuale di riempimento, confermando - per ora - la bontà dell'operazione-Juventus Stadium e della capienza "misurata". Anche la Fiorentina è nelle prime posizioni sia per media spett. che indice di riempimento - e l'ottimo avvio di stagione non può che stimolare la voglia di calcio dei tifosi viola.

    Toro e Frosinone sono le grandi sorprese, invece. Per i granata - come già confermato dal numero di abbonamenti - le presenze allo stadio stanno aumentando, e con sole 3 partite interne giocate la media del 68% di riempimento dell'Olimpico vale il quarto posto tra le squadre di Serie A. Primo in classifica è, invece, il Frosinone: certamente il Matusa aiuta in questo senso, con una capienza ridotta, e il balzo storico nella massima serie ha regalato entusiasmo a tutta la piazza, ma allo stesso tempo il bacino d'utenza è inferiore a molti altri Club quindi il risultato non è poi così scontato.

    Male, invece - ed è qui che la semplice classifica per media spettatori fornisce una visione distorta della realtà - Milan, Napoli e Lazio. Grandi Club con stadi molto capienti (sono i 3 impianti più grandi della Serie A 2015/2016, vedi qui) ma una percentuale di riempimento veramente bassa. Rispettivamente 3°, 6° e 8° posto per media spett., il Load Factor condanna i rossoneri al 13esimo posto (49%), il Napoli al 15esimo posto (47%) e la Lazio addirittura all'ultimo posto (31% di riempimento dello Stadio Olimpico su 4 partite interne).

    clicca qui per: Serie A 2015/2016: media spettatori e load factor alla sosta natalizia

    clicca qui per: Serie A 2015/2016, media spettatori e load factor a stagione conclusa

    frosinone matusa media spettatori
    Lo Stadio Matusa prima di Frosinone-Roma (ph Frosinone Calcio)


    *
    Condividi questo articolo sui social usando i bottoni laterali, iscriviti al blog per ricevere ogni aggiornamento e commenta con le tue opinioni, critiche o consigli. Per scrivermi via email o seguirmi sui profili social, fare riferimento alla pagina "Contatti".

    Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il link all’articolo originale.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Proud Partner of








    Scarica l'app mobile e registra la tua presenza in uno stadio, ogni volta che vai a vedere una partita.
    Clicca qui per leggere la recensione.

    Attualità