Storia e Architettura degli Stadi

  • News

    Campionato delle Nazioni Africane 2018: gli stadi del torneo

    presentazione stadi campionato nazioni africane marocco 2018
    Guida agli stadi del Marocco che ospitano l'edizione 2018 del Campionato delle Nazioni Africane, in programma dal 13 gennaio al 4 febbraio.

    Non è la Coppa d'Africa ma qualcosa di più. Il Campionato delle Nazioni Africane è un torneo che celebra in tutto e per tutto il calcio del "continente nero", e vi partecipano Nazionali composte soltanto dai giocatori che militano nei campionati del proprio paese.

    Si tratta di un torneo "autoctono" che definisce molto bene il valore del calcio locale e rappresenta un interessante metro di comparazione rispetto alla più celebrata Coppa d'Africa.

    Il Campionato delle Nazioni Africane (nato nel 2009) si disputa a cadenza biennale e l'edizione 2018 viene ospitata dal Marocco, dal 13 gennaio al 4 febbraio. 16 squadre ai nastri di partenza, suddivise in 4 gironi da quattro (v. foto qui sotto).
    presentazione stadi campionato nazioni africane marocco 2018

    Nel processo di selezione del paese ospitante, il Marocco era inizialmente in corsa con Guinea Equatoriale ed Etiopia. Dopo il mancato invio della documentazione da parte della Federazione etiope, la CAF ha scelto il Marocco con l'annuncio dello scorso 15 ottobre - revocando la precedente assegnazione al Kenya per ritardi nella preparazione delle strutture.

    Le partite del torneo si giocheranno in 4 stadi, in altrettante città marocchine:
    • Stade Mohamed V, Casablanca
    • Stade de Marrakech, Marrakech
    • Stade Ibn Batouta, Tangeri
    • Stade Adrar, Agadir
    Qui di seguito la presentazione degli stadi.

    *


    STADE MOHAMMED V, Casablanca
    capienza: 67.000 posti

    Intitolato al Sultano Mohammed V dal 1981, lo stadio è stato inaugurato nel 1955 - ed è comunemente noto come Stade d'Honneur, nome scelto dopo l'indipendenze del Marocco dalla Francia.
    stadi campionato nazioni africane marocco 2018 casablanca

    È lo stadio nazionale, nonché la casa dei due club locali, il Wydad e il Raja Casablanca (proprio un derby tra le due squadre, nel 1997, segnò il record di affluenza di sempre: 100.000 spettatori). In passato, quando alcuni settori dello stadio erano a posti in piedi, aveva una capienza che si stabilizzava attorno agli 80.000 posti ma, dopo i recenti lavori di conversione e installazione di seggiolini, è scesa a 67.000 posti.

    Impianto situato in città, è inserito in un complesso sportivo (il Complex Med V) che comprende un campo di calcio secondario, un centro acquatico e una sala concerti. Lo stadio è semplice, a pianta circolare con la sola tribuna principale dotata di copertura. La struttura in cemento armato a vista non regala particolari spunti stilistici dall'esterno, mentre all'interno lo sviluppo dello stadio è su un unico anello di gradinata senza concrete suddivisioni fra i settori.

    Si disputeranno qui cinque partite del Gruppo A (più una partita del gr. B), un quarto di finale, una semifinale e la finalissima del 4 febbraio.

    stadi campionato nazioni africane marocco 2018 casablanca


    *

    STADE DE MARRAKECH, Marrakech
    capienza: 45.000 posti

    Situato a nord della città, in una zona non urbanizzata lungo la strada verso Casablanca e l'Oceano Atlantico, lo stadio di Marrakech viene costruito fra il 2003 e il 2011 su progetto dello studio italiano Gregotti e Associati. Si inserisce in un complesso sportivo che comprende anche un campo d'atletica adiacente e forma un ideale raccordo con l'area delle Palmeraie, l'oasi e il campo da golf annesso.

    L'edificio si rifà a metodi e stili costruttivi del luogo - muratura rossa, rapporto con la luce del sole e le zone d'ombra, elementi urbani ma semplici e squadrati - ma, soprattutto, è una forte (auto)citazione dello Stadio Ferraris di Genova, anch'esso firmato dallo studio Gregotti nel suo restyling per i Mondiali 1990.
    stadi campionato nazioni africane marocco 2018 marrakech

    L'aggiunta della pista d'atletica complica le cose, perché cozza con la pianta rettangolare e penalizza molto la visuale dai posti laterali dello stadio (situazione che viene invece evitata allo Stade Louis II di Monaco, l'altro esempio di "stadio urbano" assimilabile per stile e idea di progetto).

    Costato attorno ai 90 milioni di €, ha una capienza di 45.000 posti, di solito mai raggiunta durante le partite della squadra locale padrona di casa, il Kawkab AC.

    → Si disputeranno qui cinque partite del gr. B (più una partita del gr. A), un quarto di finale, una semifinale e la finale terzo/quarto posto.

    stadi campionato nazioni africane marocco 2018 marrakech

    *

    STADE IBN BATOUTA, Tangeri
    capienza: 45.000 posti

    Lo stadio Ibn Batouta - o anche Grand Stade - si trova a Tangeri, la terza città più grande del Marocco. Qui, con vista sullo Stretto di Gibilterra, troviamo un impianto dall'aspetto controverso e dalla genesi piuttosto travagliata.

    L'Ibn Batouta è costituito da due tribune centrali a due anelli, che incastrano le due "curve", più piccole, rimaste ferme al primo anello di gradinata. Lo stadio, infatti, è un impianto teoricamente "non finito": la copertura della tribuna principale dà riparo solo alle file più in alto, mentre quella della tribuna opposta sarà realizzata soltanto in futuro, in presenza di nuovi fondi.

    Sia nella tribuna scoperta che nelle due curve, comunque, ci sono già i pilastri pronti a ospitare le nuove strutture - in particolare l'ipotesi del secondo anello in curva, che completerebbe lo stadio.

    Nell'estate 2017 si è giocata qui la finale di Supercoppa di Francia.

    → Si disputeranno qui cinque partite del gr. C (più una partita del gr. D) e un quarto di finale.
    stadi campionato nazioni africane marocco 2018 tangeri


    *

    STADE ADRAR, Agadir
    capienza: 45.000 posti

    Nel sud del Marocco, affacciata sull'Oceano Atlantico, la città di Agadir è attualmente il resort di mare più importante del paese. Totalmente ricostruita dopo il terremoto del 1960, ha nello Stade Adrar uno dei suoi simboli architettonici moderni.

    Anche per questo stadio ritroviamo la firma dello Studio Gregotti - e la presenza delle quattro torri angolari tipiche del Ferraris di Genova, e già proposte anche a Marrakech (v. scheda). Pensato per la candidatura del Marocco a ospitare i Mondiali 2010, lo stadio ha avuto tempi di costruzioni ritardati dalla mancanza di fondi, successiva all'assegnazione del torneo iridato al Sudafrica.

    Costato circa 80 milioni di €, è stato realizzato cercando di ottimizzare il più possibile i costi strutturali. L'idea estetica è, però, piuttosto piacevole e punta a rappresentare le colline e i promontori circostanti con una struttura esterna a gradoni semplice ma efficace.

    → Si disputeranno qui cinque partite del gr. D (più una partita del gr. C) e un quarto di finale.
    stadi campionato nazioni africane marocco 2018 agadir

    stadi campionato nazioni africane marocco 2018 agadir

    presentazione stadi campionato nazioni africane marocco 2018
    Il "doodle" pubblicato da Google in occasione dell'inizio del torneo

    presentazione stadi campionato nazioni africane marocco 2018


    *
    Condividi questo articolo sui social e commenta con le tue opinioni, critiche o consigli. Per scrivermi via email o seguirmi sui profili Facebook, Twitter e Instagram, fai riferimento alla pagina "Contatti".

    Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il nome dell'autore e del blog, e il link all’articolo originale.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Social

    Proud Partner of

    Scarica l'app mobile e registra la tua presenza in uno stadio, ogni volta che vai a vedere una partita.
    Clicca qui per leggere la recensione.