Storia e Architettura degli Stadi

  • News

    Russia 2018 - Gli Stadi: Ekaterinburg, Kaliningrad, Kazan

    guida stadi mondiali russia 2018

    Guida completa agli stadi dei Mondiali di Russia 2018 - Ekaterinburg, Kaliningrad, Kazan

    Ekaterinburg Arena, Ekaterinburg
    (inaugurazione: 1935 - capienza: 35.000)

    Superato il Mar Caspio, dove l’Europa incontra l’Asia, sorge Ekaterinburg. Quarta città della Russia per dimensione, e centro culturale ai piedi degli Urali, conta circa 1,4 milioni di abitanti ed è la località più a est tra quelle che ospiteranno il Mondiale. Fondata nel 1723, è intitolata alla martire Santa Caterina d’Alessandria.

    Qui si trova uno degli stadi più curiosi dell’edizione 2018 dei Mondiali. Il Central’nyj Stadion, o Stadio Centrale, è da sempre l’impianto di casa dell’FK Ural, Dopo essere stato campo sportivo prima, e velodromo poi, assume la sua forma definitiva nel 1957, con la pianta circolare e le facciate esterne nello stile neoclassico così in voga nel periodo stalinista.

    Lo stadio attuale, invece, è frutto delle ristrutturazioni del nuovo millennio. Un nuovo catino di gradinate viene costruito all’interno della struttura originale (conservata perché di valore storico) e si aggiunge il disco piano di copertura che insiste su un cilindro di rivestimento semitrasparente e retroilluminato. Le due enormi gradinate temporanee che fuoriescono dal perimetro dell’impianto sono state inserite forzatamente per rispettare il limite minimo di 35.000 posti a sedere.
    guida stadi mondiali russia 2018 ekaterinburg
    Ekaterinburg Arena

    Kaliningrad Stadium, Kaliningrad
    (inaugurazione: 2018 - capienza: 35.000)

    Kaliningrad rappresenta il salto del Mondiale in piena Europa. Il suo territorio è un’exclave russa, incastrato fra la Lituania e la Polonia, sulle rive del Mar Baltico. Centro di estrazione dell’ambra a livello mondiale, la sua storia risale al XIII secolo quando venne fondata come capitale del Ducato di Prussia e della Germania dell’Est.

    Lo stadio si presenta, nella sua estetica, come il più mittel-europeo fra quelli ospitanti il Mondiale. Progettato esplicitamente per il torneo iridato (dopo il quale diventerà casa del club locale FC Baltika), si sviluppa su un impianto spigoloso, avvolto da una struttura semitrasparente che crea un gioco di fasce orizzontali tridimensionali.

    L’impianto si trova sull’isola Oktyabrsky, dedicata alla Rivoluzione d’Ottobre del 1917, che suddivide in due il fiume Pregolya prima che questo si tuffi nel Mar Baltico. Più di 7.000 piloni di fondazione consentono la stabilità dello stadio, in un’area che ha reso complicata la costruzione dell’impianto e sconsigliato l’inserimento di una struttura mobile per il terreno di gioco.
    guida stadi mondiali russia 2018 kaliningrad
    Kaliningrad Stadium


    Kazan Arena, Kazan
    (inaugurazione: 2013 - capienza: 45.000)

    Una delle città più antiche di Russia, con una storia ultra-millenaria (fondata nell’anno 1005), Kazan è anche un luogo moderno e vibrante, con università che accolgono più di 180.000 studenti e una popolazione che conta ben 100 nazionalità diverse. Il Cremlino di Kazan, risalente al 16esimo secolo, è patrimonio Unesco, mentre le antiche mura difensive raccontano i momenti dell’assedio da parte di Ivan il Terribile.

    In questo contesto si inserisce lo stadio del Rubin Kazan, inaugurato nel 2013 in occasione delle Universiadi. Si trova sulla sponda del fiume Kazanka, una situazione che ha obbligato i costruttori a rafforzare il terreno con circa 19.000 pali di fondazione. La Kazan Arena, firmata dallo studio di fama mondiale Populous, cerca di unirsi al contesto cittadino senza prevaricarlo.

    La forma della copertura, che scivola verso il basso in corrispondenza delle gradinate dietro le porte, minimizza l’impatto dell’edificio e al tempo stesso lo sottolinea come un tratto armonioso e moderno. Situato su un podio che lo innalza rispetto al piano stradale, ha una pianta dal perimetro circolare che si sviluppa anche nel disegno dell’area di accesso circostante.

    La Guida - Indice

    • Homepage - Guida agli stadi di Russia 2018 → link
    • Il calendario completo delle partite del Mondiale → link
    • I colori degli stadi di Russia 2018 (prossimamente)
    • Mosca (Luzhniki e Spartak) e Nizhny Novgorod → link
    • Rostov, Samara, San Pietroburgo → link
    • Saransk, Sochi, Volgograd → link

    guida stadi mondiali russia 2018 kazan
    Kazan Arena

    *
    Ti è piaciuto questo articolo?
    Sempre più persone apprezzano Archistadia e i suoi contenuti. La lettura di questo sito web sarà sempre gratuita e accessibile a tutti ma Archistadia ha dei costi. Dietro ogni articolo c'è un importante impegno di tempo, lavoro e dedizione.
    Se vuoi che Archistadia continui a essere un sito di approfondimento di qualità aperto a tutti, contribuisci con una donazione. Anche con 1 €, qualunque sia il tuo contributo aiuterai questo progetto a continuare e a migliorare costantemente. Grazie!


    Sostieni Archistadia

    Tutti i diritti riservati all’autore. Nel caso si effettuino citazioni o si riporti il pezzo altrove si è pregati di riportare anche il nome dell'autore e del blog, e il link all’articolo originale.

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Social

    Proud Partner of

    Scarica l'app mobile e registra la tua presenza in uno stadio, ogni volta che vai a vedere una partita.
    Clicca qui per leggere la recensione.