Storia e Architettura degli Stadi

  • News

    5 cose da sapere: il Soldier Field di Chicago

    guida stadio soldier field chicago
    Cinque cose da sapere sullo stadio Soldier Field di Chicago, inaugurato quasi un secolo fa

    In occasione del test match Italia-Irlanda di rugby, in programma sabato 3 novembre 2018, alle ore 21 italiane (ore 15 negli Stati Uniti), scopriamo di più sullo stadio che ospiterà la partita: il Soldier Field di Chicago.

    diretta tv: Italia-Irlanda sarà trasmessa in diretta tv su DAZN, alle ore 21 (h ita)


    1. Inaugurato nel 1924, ma completato nel 1939

    Il Soldier Field fu ufficialmente inaugurato il 9 ottobre 1924 (in coincidenza con il 52esimo anniversario del corpo dei vigili del fuoco della città) e lo stadio si chiamava Grant Park Municipal Stadium. Il 22 novembre si giocò la prima partita di football americano (Notre Dame v Northwestern 13-6) e l'anno successivo lo stadio fu ribattezzato "Soldier Field".

    I lavori per completare l'impianto proseguirono per oltre dieci anni. Lo stadio, infatti, fu costruito in tre fasi, fra il 1922 e il 1939, per un costo totale di 13 miliardi di dollari (che oggi equivalgono a quasi 200 miliardi $).


    2. Gli architetti

    Gli architetti autori del disegno dello stadio furono William Holabird e Martin Roche¹, che vinsero il concorso nel 1919 per la costruzione di un impianto polisportivo in onore dei soldati americani caduti nella I Guerra Mondiale.

    Holabird aveva uno studio d'architettura insieme a Ossian Simonds (architetto paesaggista), e Roche ne diventò socio nel 1881. Lo studio divenne "Holabird & Roche" quando Simonds lasciò nel 1883 e assunse il nome "Holabird and Root" dopo la morte dei soci fondatori e il subentro del figlio di Holabird e di John Root jr. Oggi è lo studio d'architettura più antico di Chicago (e mantiene il nome nonostante i soci non siano discendenti dei fondatori).

    ¹ William Holabird (1854-1923), Martin Roche (1853-1927)

    guida stadio soldier field chicago
    1926, sfida di college football fra Esercito e Marina americana ("the Army-Navy game") davanti a 100.000 persone


    3. La celebrazione dell'Antica Roma

    Il Soldier Field originale celebrava l'architettura classica: lo stadio aveva pianta a U e dimensioni imponenti. Poteva ospitare 75.000 persone, che salivano a 105.000 con l'aggiunta di posti in piedi a bordo campo e nella parte terminale dell'impianto. Lo stadio, infatti, aveva un campo da gioco principale abbracciato dall'ovale di una pista d'atletica, a cui si affiancava un campo in erba più piccolo per allenamenti e riscaldamento.

    Ai lati due porzioni longitudinali con colonnato e tetto a capanna, richiamavano l'idea dei templi antichi e incastonavano lo stadio in uno stile fortemente neoclassico.


    4. L'arrivo del "soccer" nel 1994

    Al Soldier Field andò in scena la cerimonia inaugurale dei Mondiali di calcio di USA '94. (In)dimenticabile il rigore che Diana Ross calciò alle stelle, rovinando il copione di un gol che "distruggeva" la finta porta - la quale andò lo stesso in frantumi, perché "lo show deve continuare".

    Lo stadio, quel giorno, era in una configurazione ibrida, con un'intera gradinata temporanea che chiudeva l'impianto a una forma più tradizionale attorno al campo da gioco. Nel 2003, dopo 20 mesi di lavori, lo stadio è rinato: oggi è un impianto da 61.500 posti, con gradinate ad arco asimmetriche tra loro, che si elevano sul campo da gioco avvolti esternamente da facciate interamente vetrate.

    I due corpi longitudinali neoclassici sono stati mantenuti e fungono da elementi di forte contrasto e celebrazione della storia architettonica dello stadio, prossimo a compiere un secolo di vita.


    5. Teatro di eventi ogni giorno dell'anno

    Il Soldier Field attualmente ospita una media di 200 eventi all'anno: è la casa dei Chicago Bears, la franchigia locale di football americano, ma ha una storia fatta di innumerevoli concerti rock, di reunion nazionali, politiche o religiose, e di eventi speciali di calcio e rugby.

    Qui si gioca addirittura l'hockey sul ghiaccio: nel 2013 è stata disputata la prima partita all'aperto della storia e nel 2014 una delle sfide dell'edizione inaugurale della NHL Stadium Series, che porta ogni anno alcune partite di campionato negli stadi del paese.

    guida stadio soldier field chicago
    Lo stadio negli anni '90, con la nuova gradinata a interrompere l'originale forma a U

    guida stadio soldier field chicago
    Il contrasto attuale fra la porzione originale neoclassica e lo stadio nuovo

    Credits:
    ❖ foto di copertina | City of Chicago
    foto "the Army-Navy game" | En Wikipedia
    foto Soldier Field anni '90 | Comstock, Getty Images
    foto Soldier Field oggi | Zach Edelson, archpaper.com

    *
    Ti è piaciuto questo articolo?
    Sempre più persone apprezzano Archistadia e i suoi contenuti. La lettura di questo sito web sarà sempre gratuita e accessibile a tutti ma Archistadia ha dei costi. Dietro ogni articolo c'è un importante impegno di tempo, lavoro e dedizione.
    Se vuoi che Archistadia continui a essere un sito di approfondimento di qualità aperto a tutti, contribuisci con una donazione. Basta anche 1 €, qualunque sia il tuo contributo aiuterai questo progetto a continuare e a migliorare costantemente. Grazie!


    Sostieni Archistadia

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Social

    Proud Partner of

    Scarica l'app mobile e registra la tua presenza in uno stadio, ogni volta che vai a vedere una partita.
    Clicca qui per leggere la recensione.